Top News

Meghan Markle lancia una linea di vestiti. Per beneficenza



Difficile dare un’etichetta fissa e indelebile a Meghan Markle, la moglie del Principe Harry. Personalità strana, stravagante, eclettica. E per questo interessante, diversa, criticata, amata e odiata allo stesso tempo. soprattutto a Palazzo Reale. Dove la Regina Elisabetta in persona, ad esempio, aveva storto la bocca quando era venuta a conoscenza della dieta strettamente vegana destinata al suo nipotino. Stessa storia per i vicini di casa, che hanno scoperto le regole (successivamente smentite dai canali ufficiali) a cui erano stati sottoposti.

La novità è che Meghan ha deciso di tornare a lavoro. Lo rivela il numero di British Vogue dove si legge come Meghan Markle insieme all’amica Misha Nonoo, lancerà una capsule collection di workwear, ovvero di abiti da lavoro.

Sarà distribuita presso i rivenditori inglesi Marks & Spencer, John Lewis e Jigsaw entro fine anno. Un progetto che ha una finalità benefica: per ogni capo venduto ne sarà donato un altro alla Smart Works, associazione che aiuta le donne disoccupate a trovare un altro lavoro. Si tratta della prima collezione di moda firmata da un membro dei Windsor, con Meghan Markle che sembra veramente un vulcano di idee. Ma la moda era già il suo campo, visto che aveva lavorato per la catena canadese Reitmans quando faceva l’attrice. All’epoca “sfondò” con i pantaloni di pelle in formato vegan, la prossima idea non si conosce: “A volte, tuttavia, c’è un grande miscuglio di dimensioni e colori non corrispondenti, e non ci sono mai le giuste taglie. Per questo mi è venuta in mente l’idea di progettare una capsule collection di abiti più classici per un guardaroba da lavoro”.

READ  Itinerari di primavera: 10 dimore storiche da visitare almeno una volta nella vita

Ma chi è la sua compagna in questa avventura, Misha Nonoo? Non è solo una delle amiche più strette, ma anche colei che ha presentato Harry a Meghan, ai tempi del suo matrimonio con l’amico Alexander Gilker. La prima apparizione a fianco del membro reale della Duchessa di Sussex, agli Invictus Games di Toronto, fu fatta proprio con una creazione di Misha, una camicia da 135 sterline andata sold out in poche ore.

Prima della conferma ufficiale, l’indiscrezione era arrivata via Twitter cinguettata dal reporter Omid Scobie e stando a quanto si legge su alcuni tabloid inglesi, in molti, inizialmente, avevano criticato la scelta di Meghan. Pensavano fosse una mossa “pubblicitaria”, un modo per risaltare ancora di più. Ma si sono dovuti ricredere al momento della rivelazione benefica. Insomma, la duchessa di Sussex non riesce proprio a stare ferma. E il suo è un vento di cambiamento per tutto il palazzo reale.



Categorie
Top News

Lascia un commento

*

*